Home arrow Claudio Lolli arrow LOVESONGS  
COME CONTATTARCI
PARTNER IN FRANCIA
CATALOGO CD e DIGITALE
NOVITÀ
Autunno 2020

PAOLO
CAPODACQUA

La torta in cielo
con 100 candeline
per GIANNI RODARI
(SDN.FR 002)

ZeroMantra

La distanza di un semitono
(SDN.FR 003)

_____________

ferite&feritoie
(SDN.FR 001)

un album di grande
canzone d'autore

PAOLO
CAPODACQUA

che sta incantando
stampa e pubblico



su questo sito
e nei migliori negozi

acquistabile
solo dall'Italia


VISITA
IL CATALOGO

Scopri i nostri
album pubblicati
in quasi 20 anni
di attività

fra i quali

PIPPO POLLINA

Le dernier vol

KAY MC CARTHY

L'amore tace

GIORGIO CONTE

The best of
live in Alberobello



PIPPO POLLINA

la storia non
conosce padroni

LP Vinile 180gr

PIPPO POLLINA

CANALE YOUTUBE

visitate il nostro
nuovo canale


IN EVIDENZA

Attenzione!
PIPPO
POLLINA
L'uscita del
nuovo album
e il tour di
presentazione
sono stati
rinviati al
2022

a causa della
pandemia da Covid 19


In Italia
debutto
TORINO
1 Marzo 2022

disponibile per
Centro-Nord Italia
2 - 3 - 4 Marzo 2022


a PARIGI

trovate i nostri CD
in esclusiva a

La Libreria


89 Rue du Faubourg
Poissonnière
75009 PARIS


album nuovi
e meno nuovi di

G.Conte - C.Lolli - P.Pollina
Nada - M.Manfredi - Il Parto
M.Rovelli - R.Durkovic

Les Anarchistes - Gang
A.Annecchino - Inti Illimani
P.Capodacqua - La Macina
GLI ALBUM DI CLAUDIO

STORIE DI NOTE
ha pubblicato di
CLAUDIO LOLLI

prodotti

nel 2000

Dalla parte del torto

nel 2003
con
IL PARTO DELLE
NUVOLE PESANTI


Ho visto anche degli
zingari felici


nel 2006

La scoperta dell'America

nel 2009

Lovesongs

e anche


Viaggio in Italia

ri-pubblicato nel 2008
dopo una prima uscita
senza promozione nel
1998 da parte di Sony


Claudio Lolli arrow LOVESONGS



LOVESONGS









Finalmente un album di canzoni d'amore, a firma di un poeta indiscusso della protesta e dell'impegno. Lovesongs era il sogno segreto di Claudio Lolli: raccogliere le tante spore di poesia disseminate in trent’anni di album principalmente politici.

Per questo il nuovo lavoro in studio del grande maestro bolognese sarà a tutti gli effetti un disco ‘rivoluzionario’, che riproporrà in una veste musicale del tutto inedita le sue canzoni d’amore più significative e in parte meno conosciute. Brani che raccontano un amore diverso e perciò integrale.

Un amore originario, non delegittimato da risvolti pop e melensi. Amore come ribellione, poiché le due cose spesso si accomunano, rompono gli argini e sconvolgono le strutture opprimenti, spalancando le porte alla ricchezza ed alla varietà della vita. Un amore, infine, del tutto impegnato, perché Lolli lo pone come antidoto ad un odio cieco, che sta montando oggi nella società italiana nei confronti dei diversi, degli stranieri o semplicemente dei non allineati.

Dalla sua parte, Lolli ha due maestri indiscussi: il suo storico chitarrista, Paolo Capodacqua, e il grande sassofonista Nicola Alesini. A loro si deve la materia prima, fatta di arrangiamenti e sonorità originali, in bilico fra il jazz e la sperimentazione, per emozionarsi ed emozionare, e per far meglio risaltare l’anima più viva e positiva di un cantautore che per anni ha segnato il nostro tempo con la sua musica e le sue parole.

Per realizzare lovesongs, Nicola Alesini e Paolo Capodacqua hanno percorso in modo libero ed indipendente una linea ben tracciata dallo stesso Claudio Lolli lungo la prima parte del suo percorso artistico. Sono le canzoni d’amore di quindici anni: dagli esordi nel 1971, con “Quello che mi resta”, fino a “Dita”, datata 1987.

Ai due musicisti è affidato il compito di mutarne la cifra stilistica, per esaltarne oltre ogni limite il segno poetico, dando evidenza alla timbrica profonda delle parole di Lolli su un tessuto di tappeti elettronici discreti e suggestivi, che sostengono il continuo inanellarsi della voce con il noto lirismo onirico del sassofonista e la poetica liquidità del chitarrista.

Un dialogo continuo di sentimenti ed emozioni sul filo dell’improvvisazione, all’insegna di un’essenzialità che ne esalta le carezze ed i graffi sul cuore.

Tracklist:

1. La pioggia prima o poi (da Claudio Lolli, 1988)
2. Aspirine (da Claudio Lolli, 1988)
3. Donna di fiume (da Canzoni di rabbia, 1975)
4. Dita (da Intermittenze del cuore, 1997)
5. Quello che mi resta (da Aspettando Godot, 1972)
6. Notte americana (da Antipatici antipodi, 1983)
7. Non aprire mai (da Extranei, 1980)
8. La giacca (da Un uomo in crisi, 1973)

vai
-
ascolta l'anteprima di lovesongs (clicca qui)
torna al catalogo di Claudio Lolli (clicca qui)
torna al catalogo generale (clicca qui)