Home arrow Altre storie... arrow Alfonso De Pietro - (In)canto civile  
PARTNER IN FRANCIA
CATALOGO CD e DIGITALE
clicca qui
VISITA
IL CATALOGO

dal 4/3/2019

una grande novità
solo dall'Italia


Solo dalla Francia
puoi acquistare
gli album più
recenti di

GIORGIO CONTE

Sconfinando

CLAUDIO LOLLI

Il grande freddo

PIPPO POLLINA

Il sole che verrà

clicca qui
VISITA
IL CATALOGO

Scopri i nostri
album pubblicati
in quasi 20 anni
di attività

fra i quali

PIPPO POLLINA

Le dernier vol

NADA TRIO


con l'indimenticabile
FAUSTO MESOLELLA


KAY MC CARTHY

L'amore tace

GIORGIO CONTE

The best of
live in Alberobello



PIPPO POLLINA

la storia non
conosce padroni

LP Vinile 180gr

PIPPO POLLINA

CANALE YOUTUBE

visitate il nostro
nuovo canale


ancora in costruzione
vi regalerà nel tempo
tanta musica e immagini
di grande interesse
PROSSIMAMENTE

PAOLO
CAPODACQUA

ferite&feritoie
il nuovo album

in uscita in
OTTOBRE 2019



su questo sito
e nei migliori negozi


IN EVIDENZA


PIPPO
POLLINA
SÜDEN II
il nuovo album
con
Werner Schmidbauer
e Martin Kälberer
prestissimo
anche in ITALIA



su questo sito
e nei migliori negozi


a PARIGI

trovate i nostri CD
in esclusiva a

La Libreria


89 Rue du Faubourg
Poissonnière
75009 PARIS


album nuovi
e meno nuovi di

G.Conte - C.Lolli - P.Pollina
Nada - M.Manfredi - Il Parto
M.Rovelli - R.Durkovic

Les Anarchistes - Gang
A.Annecchino - Inti Illimani
P.Capodacqua - La Macina
GLI ALBUM DI CLAUDIO

STORIE DI NOTE
ha pubblicato di
CLAUDIO LOLLI

prodotti

nel 2000

Dalla parte del torto

nel 2003
con
IL PARTO DELLE
NUVOLE PESANTI


Ho visto anche degli
zingari felici


nel 2006

La scoperta dell'America

nel 2009

Lovesongs

e anche


Viaggio in Italia

ri-pubblicato nel 2008
dopo una prima uscita
senza promozione nel
1998 da parte di Sony


Altre storie... arrow Alfonso De Pietro - (In)canto civile



Alfonso De Pietro - (In)canto civile





MAPPA CONCETTUALE
Il progetto musicale (in)canto civile nasce da un lavoro sulla cultura della legalità e su tematiche sociali, argomenti di stringente attualità. L’idea si sviluppa nei racconti in musica di storie di donne e di uomini, martiri civili, che hanno dedicato la loro vita alla lotta contro ingiustizie ed illegalità, armati solo di parole: quelle parole che possono cambiare la realtà. Una realtà che vede ancora ampie sacche di emarginazione ed esclusione dal pieno godimento dei diritti.
CONTENUTI
Si spazia da fatti (situazione migranti, morti sul lavoro, disagio sociale) a personaggi (Peppino Impastato, Don Peppe Diana, Eleonora Pimentel Fonseca… morti per le loro parole). Si cantano gli ultimi, i figli di nessuno, quelli che guardano il mondo da fuori, che mai si gira a guardarli... E ancora: chi vive e muore di lavoro, per casa e rate da pagare. Si cantano uomini dalle dure piccole mani che hanno colpito sfortuna di essere nati: il pugno felice del riscatto! Si canta una terra stuprata dai veleni delle cattive coscienze, che ne hanno contaminato anche l’anima.
LE CANZONI
Testi, musiche ed arrangiamenti sono di Alfonso De Pietro, eccetto: sei testi sono di Carmelo Calabrò, poeta siciliano, ricercatore di Storia delle dottrine politiche presso l’Università di Pisa; l’arrangiamento di “Tatanka” è de “il Parto delle Nuvole Pesanti”; l’arrangiamento di “Lettera dall’Argentina” è di Carlos Adrian Fioramonti. Produzione esecutiva: Alfonso De Pietro e Francesco Lorenzetti (contrabbassista).
GENERE, MUSICISTI E STRUMENTI
E’ un CD ricco di colori e generi: si va dall'orchestrazione per archi di "Peppino", alla tarantella "Tatanka" (arrangiata e suonata da IL PARTO DELLE NUVOLE PESANTI), al tango "Lettera dall'Argentina", all'atmosfera world di "Terra" (le cui parti iniziale e finale sono cantate da CLAUDIO LOLLI), al sapore etnico mediterraneo di "Donna Lionora" e "Figli di nessuno", ad un pianoforte in odore di jazz di "Clochard", al blues lento “Per amore del mio popolo” (con la voce recitante di DON ARMANDO ZAPPOLINI).
I numerosi musicisti presenti nel progetto vantano collaborazioni artistiche prestigiose e gravitano tutti in un’orbita musicale mediterranea e latina, quasi tutti di estrazione classica. Le sonorità acustiche sono impreziosite da una rosa di molteplici strumenti. Infatti, oltre a chitarre (acustica, classica, elettrica), contrabbasso, violino e violoncello, suonano anche mandoloncello, chitarra battente, bandoneon, tamburi a cornice, fisarmonica, armonica a bocca, vari tipi di percussioni etniche e, in due canzoni, il pianoforte.
PARTECIPAZIONI STRAORDINARIE
Claudio Lolli, il Parto delle Nuvole Pesanti, Don Armando Zappolini.
PATROCINI
Libera, Avviso Pubblico, Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato e CNCA (Coordinamento Nazionale delle Comunità d’Accoglienza).



BIOGRAFIA
Di origini Irpine (è nato ad Avellino), ha studiato chitarra classica e canto, cominciando molto presto a scrivere testi e musiche delle sue canzoni. E’ durante gli anni del Liceo che ha fatto la gavetta tra feste di piazza e locali di tutta la Campania, con il suo primo gruppo. Nei primi anni ’90 si trasferisce a Pisa per frequentare l’Università (Facoltà di Scienze Politiche); appena arrivato entra a far parte, come cantante, chitarrista ed autore, di un gruppo di musicisti toscani. Saranno anni di intensa attività live, partecipazioni televisive, festival e rassegne. Tra i diversi progetti artistici sviluppati, si distingue la ricerca “etnica” nella tradizione della musica popolare e d’autore del Mediterraneo e più in generale “world”, contaminata e filtrata attraverso sensibilità e sonorità contemporanee. Successivamente, c’è stato l’incontro con il teatro: ha scritto ed eseguito canzoni per spettacoli con Andrea Buscemi, Tosca d’Aquino, su testi teatrali di Alberto Severi. Per il cinema, ha partecipato con un brano alla colonna sonora de “Il punto rosso”, una fiaba sociale e di denuncia di Marco Carlucci, presentato al Festival del Cinema di Venezia e al Filmfest di Roma nel 2007.